Pomodori e il cancro alla prostata

Medicina Facile - Diagnosi e cura del tumore alla prostata in forma avanzata

Quali segni di alterazioni fibrotiche della prostata

È sempre merito del nostro caro, vecchio, licopene — un antiossidante presente in dosi elevate nel pomodoro — se il cancro alla prostata si verifica con minor incidenza nei soggetti che consumano buone quantità di tale alimento.

Lo studio che attesta ancora una volta pomodori e il cancro alla prostata qualità del licopene è stato pubblicato su Cancer Epidemiology, Biomarkers and Preventioned è il primo del suo genere ad aver sviluppato una sorta di indice dietetico contro il cancro alla prostata. Tra i cibi più importanti ci sono quelli ricchi di selenio, calcio e, ovviamente, licopene. Ricordiamo che tale tipo di malattia è il secondo tumore più comune negli uomini di tutto il mondo.

Il rischio viene tuttavia ridotto consumando almeno dieci porzioni di pomodoro a pomodori e il cancro alla prostata. Il suo consiglio — destinato agli uomini di tutto il mondo — è quello di mangiare una grande varietà di frutta e verduramantenendo un peso adeguato, magari aiutandosi con della sana attività fisica.

Insomma, con i pomodori in tavola vai tranquillo: ti assicuri gusto e salute. Lo studio è stato condotto in collaborazione con i ricercatori delle Università di Oxford e Cambridge.

Menu Top News. Aggiornato alle - 14 ottobre.